Home   Vitalizi   Dalla fine del 2006 è nata,e dal 2007, in tutta Italia, siamo diventati un modello di pensione (a mezzo servizi su quotidiani, mensili e Telegiornali e TV)

Dalla fine del 2006 è nata,e dal 2007, in tutta Italia, siamo diventati un modello di pensione (a mezzo servizi su quotidiani, mensili e Telegiornali e TV)

E’ stata la prima pensione in Italia, -prima aperta prima solo per i cani degli amici, nel giugno 2006, e poi  aperta professionalmente,  nel 2007-,  a far cambiare il modo di ospitare in pensione gli animali in Italia, avendo iniziato ad ospitare  gli animali in un modo diverso:  a La Casa Degli Animali, qui non ci sono mai state: ne gabbie, ne recinti e sono da sempre bandite “l’idea di solo  ore di sgambamento” , PERCHE’ QUI TUTTO IL GIORNO SONO LIBERI IN SICUREZZA A GIOCARE NEI PADDOCK, tutto giorno, ed all’imbrunire vengono portati dentro, per fare le pappe e prepararsi per la calda notte (se è in inverno; o fresca nottata se è estate), i cani -ed anche i gatti-, sono liberi fuori in adeguati e sicuri cats garden; i cani di taglia toy e/o di taglia piccola sono accolti  accolti in salottini con divanetto, ci sono le piscine per il gioco dei cani, web cam per vederli divertirsi, tutto questo è stato, un vero stravolgimento rispetto al precedente modo di ospitare gli animali in pensione. Per noi, chi viene in pensione è “un’ospite”, che viene coccolato e confortato, e protetto. I nostri clienti di maggior gratificazione, sono proprio i veterinari, che ci hanno selezionato e lasciano solo a noi, il loro “amico particolare a 4 zampe”.

Per il loro  svago i cani hanno le piscine per nuotare, grandissimi paddock sicuri recintati verdeggianti dove passare in libertà l’intera giornata, i gatti oltre ad avere i cats garden, hanno dei sistemi di camminamento sicuri realizzati ad 2,00mt di altezza (che si chiamano STROLLING CATS, inventati, progettati brevettati dalla stesso arch. S. Mattelloni nel 2009, prima per i suoi gatti sacri di birmania, e poi messi a disposizione degli ospiti della Pensione per gatti.

I pappagalli anche ara, hanno delle grandissime voliere SICURE, con tetto coibente, immerse nella privacy del verde, con varie tipologie di dimensioni (se in coppia, possono anche restare in mq 20/30, le amazzoni di mq 4, mq 6, mq 8).

I conigli nani, durante il giorno sono ospitati in verdeggianti giardinetto  e spostati in sicurezza  la notte in box, anche  grandi di mq 3, 6, 8 (sicuri dove non può entrare nessun animale pericoloso).

Le prime interviste, le hanno  fatte due diverse giornaliste, Francesca Pierpaoli e Maria Paola Gianni, alla fine di dicembre 2006 per il quotidiano Quattrozampe, ci era venuta a trovare, per seguire la storia di Wood e si erano accorte, che era nata “la pensione modello”. A seguire, sono arrivati tanti altri servizi su televisioni di mediaset e RAI : Rete 4,   il marzo 2007 ed arrivata una troupe televisiva di rete 4, per girare un servizio andato in onda, che si chiama Tempi Moderni (la conduttrice era V. Pivetti), di 15 minuti.  A seguire tanti altri servizi televisivi nel telegiornale della RAI 1 -TG 1 delle ore 20,00-, dopo poco è andato in onda un servizio nello Speciale del Tg1, è andato in onda un servizio nel Tg 5 di canale 5, era l’idea e l’amore che traspariva, da noi per loro, che aveva fatto breccia nel cuori di tutti. E’ tornata una troupe sempre del TG1 della RAI 1 nel 2009 per la pensione dei gatti; alla fine di settembre del 2012 è tornata la  RAI 2, ed ha fatto un servizio, e sempre a settembre 2012, è stato fatto un servizio su RAI 5 di 3/4 d’ora su CAMBIO VITA. Anche la stampa -La Repubblica Cronaca Economica, ha riconfermato la qualità del lavoro svolto, pubblicando un servizio a settembre 2012, ogni anno ormai una troupe televisiva ci raggiungere per filmare nel novità che viene inserita nella pensione. Ed il successo di ciò, è dovuto solo al gradimento della pensione, che manifestano con il benessere i nostri ospiti pet-.

A seguire qualche immagine della pensione per cani

16 aprile2007 260 IMG_4111

A seguire tanti, tantissimi hanno provato a copiarci -le copie non potranno mai essere realizzate come un buon originale, a chiederci di chiarla- , e per agevolare l’apertura di pensioni (e non pensioni in angusti recintino o gabbie lager), prima del successo televisivo, l’architetto Stefania  Mattelloni, aveva già reso un’intervista come professionista, dando le linee guida tecniche, per aprire una pensione doc al mensile Quattrozampe ( uscita nel numero di febbraio 2007, alla giornalista Francesca Pierpaoli). DSCN9716 un paddock della pesnione per cani

IMG_4704 IMG_4733

IMG_4728 IMG_3303

ed immagini della pensione dei gatti

pensionegatti1 picture3

pensionegatti2 21 aprile2007 053

 

 

Comments are closed.

«
»