Home   Documenti per entrare (cani)

Documenti per entrare (cani)

Per essere accolto a “LA CASA DEGLI ANIMALI” in vacanza, il cane “ospite” deve NECESSARIAMENTE possedere una serie di vaccinazioni e trattamenti vari che di seguito elenchiamo.
Tutto questo è richiesto sia a tutela del vostro cane, sia a tutela degli altri “ospiti” (e dei miei cuccioli che possono stare, in svezzamento, nella parte della tenuta riservata alle Code di Zucchero).

Si elencano pertanto le VACCINAZIONI annuali OBBLIGATORIE PER L’INGRESSO IN PENSIONE, da noi richieste anche SU UN CANE ADULTO , che devono essere ovviamente NON SCADUTE (entrambe la 1° + la 2°):

1) Vaccino annuale, ossia la “QUADRI- VALENTE (e/o Eta Valente) “ “Cimurro / Epatite / Gastrointerite/Leptospirosi” .

SI PRECISA CHE A NOI L’ETAVALENTE NON BASTA +

2) Vaccino singolo intrasanale contro “LA TOSSE CANINA” NOBIVAC KC e/o BRONCHISCHIELD : è un vaccino SCORPORATO dagli altri vaccini; è la nuova versione contro la TOSSE CANINA (Bp+Pi).
A scanso di equivoci, si precisa che noi accettiamo SOLO IL CANE che possieda uno di questi due tipi di vaccini contro la tosse canina – entrambi intranasali – contro la tosse canina.
Il vaccino della tosse canina, se fatto per la prima volta, si finisce di attivare dopo 21gg dall’inoculazione ed hanno la durata di un anno.
Pertanto si consiglia i proprietari dei futuri “ospiti” di assicurarsi che il loro cane sia stato vaccinato in tempo utile. -solo in bassa stagione (novembre-marzo) accettiamo che sia fatto 5 giorni prima di entrare-.
Inoltre, essendo intranasali, sono subito attivi ( già, dopo solo 5gg dall’inoculazione, contro la Bordetella bronchiseptica e dopo 21 giorni si termina l’attivazione anche contro la Parainfluenza Canina)
Si precisa che i vaccini Nobivac KC, e/o Bronchi-shield sono entrambi un vaccino di nuova generazione, per l’Italia; per questo sono monodose (OSSIA PER ATTIVARLi NON HANNO BISOGNO, come per tutti gli altri vecchi vaccini, DI UN RICHIAMO DOPO 30GG, e quindi di 60gg).

Si informano tutti i proprietari dei cani che il vaccino Nobivac KC è un vaccino NON è pericoloso per i cani, e può essere fatto anche ad un cucciolo di 3 mesi o ad una mamma in gravidanza (come attivato, deve essere somministrato a 15 gg di distanza da un altro vaccino. I cani ospiti che provengono in pensione a La Casa degli Animali, da altre nazioni, tipo il Belgio, da anni lo usano di prassi.
Per noi questa vaccinazione è una CONDIZIONE NECESSARIA ED OBBLIGATORIA SENZA ALCUNA DEROGA. In questo modo abbiamo ridotto al minimo la possibilità di essere infettati dalla tosse canina, sia nella pensione che nell’allevamento.
Inoltre TUTTI I CANI,DEVONO ENTRARE corredati da:

• ANALISI DELLE FECI, effettuata 10-7 giorni prima dell’inizio del soggiorno (se non è stata fatta in tempo, sarà necessaria la certificazione del Veterinario del vermifugo da lui somministrato dato almeno 3/4 giorni prima di entrare……ma così non è dato casualmente senza sapere se il cane fosse positivo alla giardia/tricuridi/coccidi/tenia /ascaridi etc).
Vi consigliamo di farle in tempo (7 GG PRIMA) perché se il cane fosse positivo a QUALSIASI tipo di parassita intestinale (ovviamente non visibile se non con il microscopio, tipo tricuridi /coccidi /giardia etc), gli dovrete sommministrare necessariamente l’apposito vermifugo e/o antibiotico, e trarrarlo con fuori della nostra struttura, quindi 5 giorni prima di portarlo.
Solo i cani, che sono già nostri ospiti abituali e vengono con costanza durante l’anno, devo rifare l’analisi delle feci ogni anno mesi completa.
Quindi, se venite senza, i vostri cani devono avere preso il VERMIFUGO DRONTAl PLUS (vedere il dosaggio in base al peso del cane), da 5 a 4 GIORNI PRIMA DI ENTRARE, e portarci come prova i blister vuoti dalle compresse somministrate.

• CERTIFICATO DI BUONA SALUTE in data recente, in cui il veterinario dichiari (oltre che il buon stato di salute del cane visitato) che non ha tigne, piodermiti, micosi e dermatiti sul corpo, o altre malattie anche infettive e che le sue ghiandole perianali non sono piene.

• Pipetta antiparassitaria SPOT ON, del tipo da noi chiesta, FRONT LINE COMBO/ FIPROLINE e/o PRACTIC (queste due abbiamo riscontrato, con analisi annuali fatte dal 2007, sono le più efficaci, per avere una valida prevenzione contro sia le pulci e le zecche).
Ricordatevi che i cani “ospiti” sono liberi di scorazzare nel verde e quindi bisogna proteggerli al meglio;
Sconsigliamo l’arrivo con altri antiparassitari perchè i primi due sopra citati sono stati testati qui in campagna, secondo analisi annuali, fin dal 2005 come i più attendibili come prevenzione efficace (oltre in primavera ed estate al collarino SCALIBOR).

• Collarino SCALIBOR, non vecchio, o che il cane sia andato al mare indossandolo  -dopo 2 mesi è obsoleto-, per i soggiorni da aprile a novembre , che non sia stato, però, messo prima di 1 mese e ½, altrimenti non è attivo durante la sua vacanza; la sua efficacia come ottima prevenzione alla Leishmania è solo mediante la sostituzione ogni 2 mesi. Sollecitiamo che entri con uno Scalibor funzionante per tutelare anche gli altri cani ospiti. Ma se il proprietario usa normalmente le pipette di l’ADVANTIC, “su sua legittima responsabilità per la tutela del suo cane”, noi ci adeguano alle sue necessità, l’importante che però metta la pipetta il giorno prima di portare il cane  .

• LIBRETTO ANAGRAFICO con il microchip (di cui ogni cane, per legge Italiana, deve essere corredato) e la relativa ISCRIZIONE del cane alla vostra ASL di appartenenza.

• COLLARE mi raccomando che non sia “non a catena e/o strozzo (perchè pericoloso nei giochi)” ed il GUINZAGLIO del cane (non usiamo il guinzaglio in pensione, ci serve solo per i cani in uscita perché, se qualche cane è particolarmente sensibile e pauroso, e venisse la prima volta, sentendo l’odore della vostra mano, acquisisce serenità e più facilmente fiducia).
Il collare deve essere di tipo normale e NON collare a catena, (in quanto è pericoloso quando i cani giocano tra loro, potendo rimanere impigliati, giocando, con i denti in un anello) .

Consegna del cane

Nel momento dell’affido del cane alla nostra pensione, insieme a tutto quello sopra elencato, dovrà anche essere depositato il NOSTRO CONTRATTO debitamente COMPILATO E FIRMATO (se non l’aveste già compilato e lasciato sul luogo voi stessi nel momento della prenotazione ).
Se il cane venisse portato da una persona diversa dal proprietario, sarà vostra cura farci pervenire il contratto tramite la stessa.

Detto contratto vi verrà inviato – tramite e-mail – su vostra richiesta; in esso sono descritte anche le modalità per fermare il posto il pensione mediante il versamento di una caparra.

Il DIRETTORE SANITARIO della pensione “La Casa degli Animali” è il Dr. Massimiliano NORI, con ambulatorio in Campagnano di Roma, Via del Pavone n.132.
Essendo il responsabile della struttura, con lui è stato stabilito il nostro PROTOCOLLO D’ENTRATA in PENSIONE, le vaccinazioni, la prevenzione intestinale , la prevenzione antiparassitaria della cute che devono avere tutti i cani “ospiti”.

 
«
»